Ritorna alle nostre storie

Scacco matto: miti e leggende d’italia con SoQua

L’Italia è un paese ricco di storia e di arte ma negli angoli più remoti delle sue città si nascondono miti, leggende ed usanze di ogni genere.
Vogliamo raccontartene alcune. Curioso di scoprirle?

Lascia viaggiare la fantasia.

Scacco matto a Vicenza

Non tutti sanno che nel lontano 1454 a Marostica, in provincia di Vicenza, due giovani e valorosi guerrieri, Rinaldo D’Angarano e Vieri da Vallonara, si innamorarono di una bella fanciulla di nome Lionora.

Un duello…a scacchi

Per ottenere la sua mano, come d’usanza a quei tempi, i due pretendenti dovettero sfidarsi a duello ma il padre della ragazza, che non voleva vittime, decise che sua figlia sarebbe andata in sposa al giovane che avrebbe vinto una sfida al nobile gioco degli scacchi i cui pezzi sarebbero stati impersonati dalla gente del posto.

Una tradizione che è arrivata fino ad oggi

Oggigiorno questa partita a scacchi con personaggi viventi viene riprodotta e giocata nella piazza della città negli anni pari, ogni secondo weekend del mese di Settembre.

Costumi, musica, giocolieri, dame e cavalieri rievocano quest’antica storia d’amore.

Non sarebbe bello che qualcuno te lo raccontasse o ti accompagnasse a vederlo? Magari qualcuno del posto, che conosce la storia in tutte le sue sfumature, qualcuno come un SoQua.
Sarebbe un’esperienza unica che troverebbe un posto speciale nella memoria di chi la vive ma anche di chi la racconta.

Con SoQua puoi organizzare il tuo servizio sfruttando le tue competenze. Guadagna quando vuoi, dove vuoi. Grazie a ciò che sai.

Ritorna alle nostre storie